Pittino Matteo

Pittino Matteo

Nasce nel 1958 a Udine, dove insieme agli studi classici inizia lo studio del pianoforte e, con D. Zanettovich, della composizione. Si dedica in seguito alla scrittura per coro, diplomandosi in Musica corale Direzione di Coro presso il Conservatorio di Trieste con M. Sofianopulo. Prosegue gli studi di composizione a Milano, con A. Guarnieri e, presso il Conservatorio, con G. Giuliano, sotto la cui guida consegue il diploma.
Inoltre studia Direzione d’Orchestra con F. Gallini e J. Kalmar e si diploma in Composizione Elettronica con R. Sinigaglia. Ha frequentato seminari sulla grafia della musica contemporanea e sull’impiego delle moderne tecnologie nella musica, corsi di perfezionamento per direttori di coro; ha partecipato ai Ferienkurse für neue Musik di Darmstadt.
La sua produzione comprende lavori per orchestra, per coro, ma più numerose sono le composizioni cameristiche per diversi organici, per voce, per strumenti con nastro magnetico o live electronics, per nastro magnetico solo.
Ha ideato, scrivendone le musiche, spettacoli per il teatro e la danza; è autore di trascrizioni e revisioni.
La sua musica è stata eseguita, oltre che in Italia (L’Aquila, La Terra Fertile; Pisa, Arsenalemusica; Trieste Contemporanea; Milano, Il Giardino della Musica, I Concerti nel Chiostro; Roma, Accademia di Spagna, Discoteca di Stato, Udine Contemporanea, Palermo, Il Suono dei Soli, ecc.), in Germania, Francia, Spagna.
È titolare della cattedra di Armonia e Contrappunto presso il conservatorio di Trapani.
I suoi lavori sono pubblicati da varie case editrici tra le quali ArsPublica.

Visualizzazione del risultato