Marrone Patrizio

Marrone Patrizio

PATRIZIO MARRONE, nato a Napoli, si è diplomato in pianoforte con Massimo Bertucci e in composizione con Bruno Mazzotta. Nel 1988 è stato ammesso alla Hochschule fur Musik di Karlsruhe per un Kontactstudium con Wolfgang Rihm, frequentando, poi, i “Corsi speciali di Composizione” con Giacomo Manzoni presso la Scuola Musicale di Fiesole e alcuni seminari tenuti da Franco Donatoni. La sua carriera di compositore lo ha portato nei principali teatri italiani : Milano, Roma, Venezia, Firenze, Bologna, Bergamo, Livorno, Forlì, Verona. Ha collaborato con importanti istituzioni quali L’Ente Lirico di Cagliari, il Teatro San Carlo, l’Ensemble Modern di Francoforte, Worlsdsax 2006 (Lubiana), Festival “Jusqu’aux Oreilles” di Montreal, Parlamento Europeo, Settimane di Musica d’Insieme dell’Associazione Alessandro Scarlatti, La Nuova Orchestra Scarlatti, il Festival 900 Europeo, Estate Musicale Sorrentina, Festival di Ravello. All’estero è stato ospite del Conservatory of Cincinnati negli Stati Uniti, del Teatro dell’Opera di Rouen e del Festival di Belfort in Francia. Ha anche partecipato, in più occasioni, a programmi radiofonici trasmessi dalla Rai, Radio Vaticana, Radio France. Nella sua vasta produzione figurano numerose composizioni cameristiche e sinfoniche come Recitativo e Contrappunto, Conversazioni con le cose senza nome, Kammerkonzert, Adagio per archi, Quartetto per archi, La Mariée mise à nude, Tre studi per Kammermusik, Sestetto, Divertimento, Adagio e Allegro, Polittico, Studi per pianoforte, De Ave Maris Stella, Concertino in forma di passacaglia per corno e corni, Meditazioni su Tannhauser, Sinfonietta per fiati, Sinfonia per archi, Terza sinfonia, Concerto per trombone e archi, Non è una carezza, i balletti quali La Bella e la Bestia, Valzer e bucolico, Le Troiane, Magnificat, Adagio a tre voci, Rossini Circus, nonché una commedia musicale per bambini, Il Respiro del Bosco. Il suo interesse per i capolavori letterari lo ha spinto alla creazione di originali forme di teatro musicale cameristico quali Cantata per Cirano, Memorie di una Maschera, Don Chisciotte, mentre nella sua produzione un aspetto molto importante assumono le musiche di scena La Tempesta, Sogno di una notte di mezza estate, Il Candelaio, Romeo e Giulietta, Commedia degli equivoci, Amleto. Ha composto inoltre l’opera-musical Masaniello. Nel 2003 ha composto la commedia musicale Annata Ricca che ha debuttato al teatro Politeama di Palermo. Molto attiva la sua attività di elaboratore musicale: ha infatti rielaborato “La Vedova Allegra”, canzoni italiane degli anni ‘30 e ’40 e numerose colonne sonore cinematografiche. E’ docente di Composizione al Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli dove è stato coordinatore del progetto relativo alle revisioni e prime esecuzioni di opere inedite custodite presso la Biblioteca “San Pietro a Majella” curando la revisione dei Mottetti per le quarant’ore di Erasmo di Bartolo, monumentale opera sacra del 17°secolo. E’ stato Direttore del Conservatorio di musica”San Pietro a Majella di Napoli” per il triennio accademico 2008-2011.

Visualizzazione di tutti i 3 risultati