Admir Shkurtaj


 

Il suo primo approccio con la musica lo ha avuto grazie alla passione per la fisarmonica.
Ha approfondito lo studio dello strumento frequentando il liceo artistico di Tirana (Albania) tra 1984-1988.
In seguito si è iscritto al conservatorio di Tirana, dopo aver superato l’esame di ammissione, in composizione, dove ha seguito gli studi per 2 anni.
Nel 1991 emigra in Italia e continua gli studi di composizione presso il conservatorio di musica “Tito Schipa” di Lecce diplomandosi nel 1999. E nel frattempo frequenta corsi di composizione; 1994 – 1996 a Ostuni con Sandro Gorli; 1996- 1997 a Pescara con Giacomo Manzoni; 2001-2002 a San Marino con Alessandro Solbiati; 2002-2004 alla scuola civica di Milano con Alessandro Solbiati.
Ha scritto; nel 2002 per l’orchestra sinfonica della fondazione “Tito Schipa” della Provincia di Lecce, un brano intitolato Frantumazioni.
Commissionato dalla stessa fondazione ha scritto nel 2004 Ingranaggi e nel 2005 Suite Shqipetare.
Dal conservatorio di Lecce gli stato commissionato un brano nell’ambito del progetto Interreg III (italo-albania ). Nel 2001 è stato segnalato al concorso internazionale di composizione “Fattoria Paradiso” con un brano per quintetto intitolato Scissione e si classifica secondo al Concorso Internazionale di Composizione, Reggello (2005)
Contestualmente prosegue con la sua attività di strumentista come fisarmonicista in varie formazioni di musica jazz, balcanica e tradizionale salentina.

 
 
 
 
 
 
 
Nuova Stradivarius Edizioni Musicali s.r.l