Javier Torres Maldonado
(Chetumal (Messico) 1968)

 

Javier Torres Maldonado studia violino e composizione presso il Conservatorio Nacional de Musica di Città del Messico e successivamente composizione presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la guida di Sandro Gorli e Alessandro Solbiati, perfezionandosi con Franco Donatoni e Azio Corghi (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Accademia Chigiana) e Ivan Fedele (Conservatorio di Strasburgo). Nel 2003 si diploma in Musica Elettronica presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano e nel 2004 partecipa allo stage di composizione e informatica musicale presso l’IRCAM di Parigi.
Vincitore di primi premi in prestigiosi concorsi internazionali di composizione, tra i quali: “Reine Elisabeth” di Bruxelles (2004), “Alfredo Casella” di Siena (2002), “Reine Maria José” di Ginevra (2000), “Ad Referendum II” di Montréal (1998), ottiene inoltre, per due volte, il secondo premio al concorso “Mozart” di Salisburgo (1997, primo premio non assegnato, e 1999). Nel 1998 è stato invitato dal Nouvel Ensemble Moderne e dall’Università di Montréal a rappresentare il Messico, l’America Centrale e il Sud America al Forum 1998  tenutosi a Montréal, durante il quale gli è stato conferito il “Prix des Musiciens”. Nel 2000 ha ricevuto dai governi austriaco e messicano la “Medalla Mozart”.
Le sue composizioni sono commissionate da importanti festival e istituzioni internazionali tra cui: la Settimana Mozart  (Salisburgo), Biennale di Venezia, Festival Musica (Strasburgo), la Settimana Musicale Senese, Gaudeamus Music Week (Amsterdam), Focus! Festival (New York), Nuova Consonanza (Roma), Festival Days of Contemporary Music (Dresda), Rencontres entre Compositeurs et Interprètes (Parigi), Tiroler Festspiele Erl (Austria), Bay of Islands Festival (Nuova Zelanda), Festival Internacional Cervantino (Guanajuato); ed eseguite da interpreti quali: Carlo Chiarappa, Pascal Contet, Pablo Marquez, Ensemble Aleph, Nouvel Ensemble Moderne, San Francisco Contemporary Music Players, Divertimento Ensemble, Quartetto Danel, Ensemble Risognanze, Orchestra Nazionale del Belgio, Orchestra di Bilbao, Orchestra Haydn di Bolzano, Orchestra Regionale Toscana. Nell’ottobre 2006 il Festival Milano Musica ha dedicato un concerto alla musica messicana e spagnola nel quale Torres Maldonado è coinvolto in veste di compositore e direttore del Dynamis Ensemble.
Nel 2005 Stradivarius ha pubblicato un CD monografico dedicato alla sua musica, nella collana Times Future; nello stesso anno è uscito un CD prodotto da Ambroisie che include Obscuro Etiantum Lumine, per violino e tre gruppi orchestrali, interpreti Mikhail Ovrutsky e l’Orchestra Nazionale del Belgio diretta da Giles Varga.
Torres Maldonado è membro del Sistema Nacional de Creadores de Arte del Messico nonché Direttore Artistico del Dynamis Ensemble. Attualmente è professore di Musica Elettronica presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria; tiene inoltre seminari e masterclass di composizione, analisi musicale, computer music e composizione assistita dal computer presso diversi Conservatori italiani e il Conservatorio della Svizzera Italiana.

 
 
 
 
Nuova Stradivarius Edizioni Musicali s.r.l